Il Signore degli Anelli, una star dei film distrugge la nuova serie: «Serve solo a fare soldi»

il signore degli anelli gli anelli del potere bernard hill re theoden

Un giorno di spade, un giorno rosso prima che sorga il sole! A suonare la carica non poteva essere che lui, Re Theoden o meglio il suo interprete nella trilogia de Il Signore degli Anelli. Il nemico questa volta non è l’esercito di Sauron che ha preso d’assalto Minas Tirith, ma la serie Gli Anelli del Potere

Durante un’intervista con Metro, l’attore Bernard Hill ha sparato a zero sulla nuova serie Prime Video che esplora la Seconda Era ed ha introdotto nei primi otto episodi personaggi come Galadriel, lo stesso Sauron e forse anche Gandalf. All’attore è stato chiesto se avesse guardato lo show e la sua risposta è stata a dir poco franca: «No, non mi interessa».

Non si è però fermato qui e ha dato un giudizio parecchio tagliente: «È un’impresa fatta solo per fare soldi e non mi interessa guardarla o farne parte. Buona fortuna a loro e tutto quanto, ma questa non è la vera cosa» ha detto, riferendosi chiaramente alla trilogia di Peter Jackson di cui ha fatto parte.

A quel punto, a Bernard Hill è stato chiesto se il franchise de Il Signore degli Anelli si sarebbe dovuto fermare solo a quei tre storici e leggendari film e la sua risposta non deluderà i “puristi” critici con lo show: «Completamente, sì». Nel mirino non c’è solo la serie, ma anche la trilogia de Lo Hobbit: «Penso stessero già tirandola per le lunghe quando hanno fatto Lo Hobbit, è un libro molto piccolo».

Poi ha aggiunto: «Lo hanno fatto bene, molto molto bene. L’hanno espanso ma credo che si possa allungare un pezzo di elastico solo fino a un certo punto. Penso che con Lo Hobbit ce l’abbiano fatta perché c’erano cose davvero buone nel libro, senza dubbio». Non tanto quanto Gli Anelli del Potere, a quanto pare.

Dopo la prima stagione, la serie Prime Video proseguirà con altre quattro. Sono già state anticipate alcune novità che forse basteranno a calmare i fan insoddisfatti di quanto visto finora. Bernard Hill non è una voce isolata, ma parte del cast originale dei film ha invece sostenuto Gli Aneli del Potere: Elijah Wood, Billy Boyd, Sean Astin e Dominic Monaghan hanno espresso il loro supporto, specie dopo le polemiche di stampo razzista per la presenza di attori neri nello show.

Voi cosa ne pensate? Siete dalla parte di Re Theoden e il suo giudizio sulla serie? Fatecelo sapere nei commenti.

Leggi anche: Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potrebbe. La recensione finale della prima stagione

Foto: MovieStills

Fonte: Metro

Fonte: Serie TV – Best Movie
Leggi ...