Loki, ci risiamo: Mephisto è già apparso nell’episodio 1? Il dettaglio che potreste non aver notato

Loki
 

Nei mesi scorsi molte discussioni intorno a WandaVision, specie quelle scaturite a partire dal fandom Marvel, sono state indirizzate puntualmente alla ricerca di Mephisto e a una presunta, imminente apparizione, alla fine in realtà mai concretizzatasi, del diavolo della Marvel.

Con l’uscita di Loki molti sono già tornati sull’argomento e, com’è ormai inevitabile che sia, hanno cominciato a lasciarsi andare a fantasticherie e supposizioni che sicuramente proseguiranno anche nelle prossime puntate, a meno di clamorose sorprese in merito. 

Il primo episodio, il cui titolo è Gloriosi propositi, ci informa in particolare che Mobius M. Mobius sta indagando su una scena del crimine collocabile, a livello temporale e spaziale, nella Francia del 1549. Un giovane testimone informa infatti il personaggio interpretato da Owen Wilson che una figura diabolica rintracciabile sulla vetrata si è macchiato di un tremendo e sanguinoso omicidio plurimo, e viene inquadrata a stretto giro una sagoma che potrebbe richiamare alla memoria proprio il Mephisto dei Marvel Comics.

In realtà, nel corso dell’episodio, è poi opportunamente specificato che l’autore dell’uccisione degli agenti della TVA è una delle tante versioni di Loki, ma ciò non esclude la possibilità che sia stato proprio l’asgardiano ad assumere le sembianze di Mephisto per terrorizzare chi aveva davanti senza farsi riconoscere. 

La regista Kate Herron, a proposito di quella vetrata, ha dichiarato che non è un riferimento a Mephisto e che «è più rilevante per i temi del nostro show e non è un cenno a quel personaggio», sulla carta chiudendo le porte quasi definitivamente al discorso. Chiaramente Loki e Mephisto potrebbero comunque avere in comune anche l’uso delle corna – una suggestione decisamente forte, perlomeno a un livello puramente immediato – e quella vetrata potrebbe in compenso provare l’esistenza del diavolo nel MCU.

Al netto di tutto, però, nonostante gli indizi reali a favore della sua apparizione siano ancora abbastanza deboli e sebbene anche la regista dello show abbia per il momento smentito, siamo sicuri che l’affaire Mephisto continuerà a tenere banco nelle discussioni seriali sulla Fase 4 del MCU giunta alla sua terza serie ufficiale. 

Loki, creata da Michael Waldron (produttore di Rick and Morty e co-sceneggiatore di Doctor Strange in the Multiverse of Madness), racconterà le vicende di Loki in una timeline creata dagli eventi di Endgame e dovrebbe avere più stagioni, stando ai rumor. Al momento su Disney+ è disponibile il primo episodio e le nuove puntate (sei in totale) arriveranno di settimana in settimana al ritmo di un nuovo episodio ogni mercoledì.

Nel cast, oltre al protagonista Tom Hiddleston, troviamo Owen Wilson nei panni di Mobius M. Mobius, un analista della Time Variance Authority; Gugu Mbatha-Raw nel ruolo di Ravonna Lexus Renslayer, una giudice della TVA; e Wunmi Mosaku, che sarà Hunter B-15. Al loro fianco vedremo anche Sophia Di Martino in un ruolo ancora top secret, che in molti ipotizzano possa essere quello di Lady Loki, Richard E. Grant, Sasha Lane, Erika Coleman ed Eugene Cordero.

Tutti gli episodi di Loki sono diretti da Kate Herron, mentre la sinossi ufficiale del serial recita: Subito dopo aver rubato il Tesseract (di nuovo), Loki si ritrova davanti alla Time Variance Authority, un’organizzazione burocratica che esiste al di fuori del tempo e dello spazio. Costretto a rispondere dei suoi crimini contro la cronologia, il Dio dell’Inganno ha una scelta: la sua totale cancellazione dalla realtà o aiutare la TVA ad affrontare una minaccia ancora più grande.

Che ne pensate dei nuovi discorsi relativi a Mephisto? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti. 

Fonte: ComicBook

Foto: Marvel Studios

Leggi anche: Loki: il riferimento a Tony Stark sta facendo impazzire i fan

 

Fonte: Serie TV – Best Movie
Leggi ...