Il Trono di Spade: un triste confronto tra due fotogrammi evidenzia l’infinita sfiga di Jon Snow

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SULL’EPISODIO FINALE

Il Trono di Spade non è certo uno show magnanimo con i suoi personaggi. Morti ammazzati ad ogni episodio, innocenti segnati da una vita di abusi e violenze, uomini onesti che perdono la testa sul patibolo, gente messa al rogo, intere città date alle fiamme. No, non è esattamente una passeggiata vivere a Westeros.

Ma nonostante sia ancora vivo e vegeto – addirittura resuscitato come Gesù Cristo – il nostro Jon Snow rimane uno dei personaggi più sfigati di tutta la serie, perché costretto inesorabilmente a veder morire tutti coloro che ama. Non solo a vederli, proprio a tenerli in braccio esanimi, a mo’ di Pietà di Michelangelo. Una vita davvero grama la sua.

Ma se è già risaputo che Jon non è quello che se la passa meglio a Westeros, forse potrebbe esservi sfuggito un interessante parallelismo tra la scena in cui perse la vita Ygritte e quella dell’ultimo episodio, in cui il povero Jon ha visto perire – per sua mano – anche la novella dittatrice Daenerys. La sua Regina, ci tiene a precisare.

La realizzazione delle due sequenze è molto simile, e in entrambi i casi vediamo appunto il personaggio di Kit Harington tenere tra le sue braccia le due donne che ama. Inquadrature simili, stesso dolore, stessa identica sfiga. Insomma, un vero e proprio drama king: l’unico titolo che gli è stato concesso, alla fine dei giochi (proprio perché non gliene va bene mezza).

Ecco le due immagini a confronto. Cosa ne pensate?

L'articolo Il Trono di Spade: un triste confronto tra due fotogrammi evidenzia l’infinita sfiga di Jon Snow proviene da Best Movie.

Fonte: Bestserial – Best Movie
Leggi ...